Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Una ricetta dietetica con i carciofi

Le ricette a base di carciofi non solo sono gustose, ma anche utili per chi si trova in fasi particolari della vita in cui ha bisogno di sali minerali o di ferro. Dal momento che il carciofo è molto ricco di entrambi i nutrienti, inserirlo nell’alimentazione è necessario, per fare il pieno di gusto e di valori nutritivi. Inoltre sono di aiuto anche per quanti seguono una dieta perchè altamente diuretici e quindi utili per eliminare liquidi, tossine e quant’altro possa accumularsi nei tessuti.

 Nella ricetta che segue proponiamo i carciofi in una veste light, che consente di apprezzarne il sapore delicato con una modalità di cottura facile e leggera. Bastano infatti una padella ampia e pochi altri ingredienti di contorno per creare un secondo particolare o un piatto unico da servire come antipasto o dopo un primo piatto.

Gli ingredienti per 4 persone

6 carciofi
320 gr di pomodori pelati
1 cipolla
1 cucchiaio e mezzo di olio d’oliva
1 bicchiere di vino bianco
basilico e prezzemolo
sale

La preparazione

Primo step. Pulire i carciofi togliendo le foglie esterne, quelle più dure per intenderci, che nel nostro caso non sono utili, mentre in altri casi possono essere usate senza problemi, come nei minestroni ad esempio. Inoltre si devono eliminare le punte superiori e, passando al fondo, la parte dura, che si presenta più fibrosa. Mentre li puliamo, è il caso di metterli in una ciotola con acqua e limone, in modo da evitare che diventino scuri, che si anneriscano.

Tutti i carciofi, una volta puliti, devono essere tagliati in spicchi, piccoli spicchi, mentre i gambi vanno ridotti a tocchetti.

A questo punto si scalda l’olio in una padella, meglio se antiaderente, in cui va soffritta la cipolla tritata o tagliata sottile. Non appena la cipolla imbiondisce bisogna aggiungere i pezzetti di carciofo e farli rosolare per alcuni minuti a fiamma alta. Dopo 3-4 minuti bagnare i carciofi con il vino bianco, versandolo poco a poco e aspettando che evapori, così che ne rimanga solo un vago sapore, mentre la parte alcolica svanisce con la cottura.

Quando il vino è evaporato del tutto, aggiungere i pelati, ridotti in pezzetti o schiacciati, e completare con il prezzemolo e il basilico, a loro volta sminuzzati o tritati. Continuare a cuocere i carciofi per qualche altro minuto, e se si ha l’impressione che si secchino aiutarsi con un poco di acqua, da unire gradualmente. Solo alla fine regolare di sale e pepe (solo se gradito).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.