Top
Dieta dell'uva 7 giorni su 7
fade
4385
post-template-default,single,single-post,postid-4385,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,flow-ver-1.3.6,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,eltd-light-header,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

La dieta dell’uva

la dieta dell'uva

La dieta dell’uva

la dieta dell'uva

L’uva è un alimento adatto alla dieta non solo per il suo grande potere di contrastare la ritenzione idrica e quindi anche la cellulire, ma anche per le numerose proprietà benefiche che aiutano a mantenere la linea e la salute. L’uva è ricca di potassio e povera di sodio, quindi è molto diuretica e aiuta a recuperare le energie senza gonfiare. E’ ricchissima di ferro, manganese, calcio e fosforo, minerali essenziali per la salute, e i semi contenuti nei suoi acini contengono flavonoidi che rafforzano i capillari e la microcircolazione.

La dieta dell’uva è perfetta per chi ha bisogno di disintossicarsi e depurare l’organismo eliminando circa 5 kg, ma è sconsigliata per chi soffre di colite perchè può causare fermentazione nello stomaco. Per gli spuntini, alternare 1 frutto, che può essere appunto 1 grappolo d’uva o 1 mela, oppure 1 yogurt scremato, 1 tazza di tè con 2 biscotti (meglio se integrali) o 1 bicchiere di latte scremato.

Dietà dell’uva: il menù del lunedì

Colazione: succo d’uva, caffè o tè, 2 fette di pane tostato integrale, 30 gr di formaggio fresco spalmabile.

Pranzo: petto di pollo lesso, insalata di lattuga, verdure gotte, 1 grappolino d’uva.

Cena: 150 gr di merluzzo lesso, insalata di spinaci con funghi champignon, 1 yogurt scremato.

Dieta dell’uva: menù del martedì

Colazione: succo d’uva, caffè o tè, 2 fette di pane tostato integrale, marmellata light.

Pranzo: 70 gr d spaghetti con verdure cotte condite con 1 cucchiaio di olio extavergine d’oliva.

Cena: insalata di frutta (pera, uva e mela); 1 fettina di petto di tacchino.

Dieta dell’uva: il pasto del mercoledì

Colazione: caffè o tè, 2 biscotti integrali con marmellata senza zucchero.

Pranzo: purè di zucchine, sgombro al pomodoro, 1 fetta di pane integrale.

Cena: fagiolini conditi con un filo di limone e 1 cucchiaio di olio d’oliva; 1 uovo sodo.

Dieta dell’uva il giovedì

Colazione: succo d’uva e pera, 1 bicchiere di latte scremato e cereali integrali.

Pranzo: coniglio al limone, bietole, 1 fetta biscottata.

Cena: asparagi grigliati, pollo grigliato, 1 tazza di infuso a piacere.

Il pranzo del venerdì

Colazione: succo d’uva, caffè o tè, 1 fetta di prosciutto cotto, 30 gr di formaggio fresco spalmabile.

Pranzo: carciofi e zucchine con prosciutto, 1 fettina di tacchino alla griglia condito con aglio e prezzemolo.

Cena: zuppa di frutti di mare; 1 uovo sodo con lattuga.

Il sabato

Colazione: succo d’uva e pera, 1 bicchiere di latte scremato e cereali integrali.

Pranzo: piselli con prosciutto; merluzzo lesso; 1 fetta di pane integrale.

Cena: 100 gr di gamberi lessi, insalata di lattuga pomodoro e tonno.

La domenica

Colazione: succo d’uva e pera, caffè o tè, 2 biscotti con marmellata senza zucchero.

Pranzo: purè di verdure, petto di pollo lesso, 1 grappolino d’uva.

Cena: insalata di scarola, pomodoro, asparagi bianchi con 20 gr di formaggio fresco; una crèpe.

Debora De Santis
No Comments

Post a Comment