Top
ANGHIÓ ATTRACCA A SAN BENEDETTO DEL TRONTO
fade
4203
post-template-default,single,single-post,postid-4203,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,flow-ver-1.3.6,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,eltd-light-header,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

ANGHIÓ ATTRACCA A SAN BENEDETTO DEL TRONTO

ANGHIÓ ATTRACCA A SAN BENEDETTO DEL TRONTO

L’estate 2011 di San Benedetto del Tronto si aprirà ancora una volta all’insegna del pesce azzurro con Anghiò, Festival del Pesce Azzurro, la manifestazione organizzata da Tuber Communications e Sedicieventi con il patrocinio del Comune di San Benedetto, la Regione Marche, nell’ambito del progetto Porti Aperti, e la Provincia di Ascoli Piceno.

Dopo il successo della prima edizione con oltre 20mila presenze, Anghiò ritorna dal 16 al 19 Giugno prossimo per confermare e valorizzare le proprietà del pesce azzurro e la centralità del settore ittico per la città.

San Benedetto, infatti, è il secondo porto in Italia per quantità di pesce pescato e numero di imbarcazioni impegnate. La lunga tradizione peschereccia dell’area, inoltre, ha fatto sì che, in tempi più recenti, accanto all’attività di pesca e quella commerciale si sviluppasse una fiorente industria di conservazione del pescato, così che, ancora oggi, il settore ittico rimane l’attività trainante dell’economia cittadina, insieme a quella turistica.

E’ per questo che Anghiò (in dialetto sambenedettese anghiò significa proprio alice), con le sue svariate attività e degustazioni, punta a promuovere e valorizzare questa importante tradizione che coinvolge non solo la città di San Benedetto del Tronto, ma l’intera regione Marche.

Il Palazzurro, la galleria allestita nel centralissimo Viale Buozzi, vero e proprio cuore pulsante della manifestazione, offrirà tutti i giorni ai visitatori la possibilità di assaggiare le numerose specialità a base di pesce azzurro, tipiche della tradizione italiana e non solo, da degustare fresche grazie alla presenza di importanti chef che le cucineranno al momento.

Ospiti d’onore di questa seconda edizione saranno, ancora una volta tonni, sardine, alici, sarde, sgombri & Co., che ad Anghiò potranno davvero mostrare tutta la loro bontà.

Gustoso e leggero, il pesce azzurro è anche noto per le sue preziose proprietà organolettiche, ricco com’è di sali minerali, di vitamine e soprattutto di omega-3, gli acidi grassi polinsaturi che svolgono effetti benefici sul cuore e la circolazione abbassando il livello di colesterolo.

Novità dell’edizione 2011 di Anghiò sarà la lunga e “inebriante” notte Toro Bianco, una notte bianca dedicata alle eccellenze enologiche del Piceno che si terrà sabato 18 Giugno e sarà organizzata grazie alla rinnovata collaborazione con il Consorzio dei Vini Picenos.

Protagonisti d’eccellenza di questo imperdibile appuntamento, che prende il nome dal nuovo logo del Consorzio in cui è rappresentato un toro bianco, saranno i migliori vini della regione che saranno offerti in degustazione al pubblico presente, per una serata dal sapore intenso e indimenticabile…

Partecipando alle conferenze-degustazioni Piatti da museo, che si svolgeranno tutti i giorni, tranne la Domenica, alle ore 19.00 presso il Museo della Civiltà Marinara delle Marche, sarà proprio come fare un salto nel passato, in un viaggio gustoso e nostalgico fra i sapori di un tempo. Il pubblico potrà infatti degustare alcune ricette della tradizione marinara locale preparate da veri cuochi di bordo.

Il pesce azzurro sarà anche protagonista del laboratorio-convegno L’acquisto del pesce: istruzioni per l’uso, organizzato da Anghiò in collaborazione con il Movimento Difesa del Cittadino delle Marche.

L’incontro, che si svolgerà sabato 18 giugno alle ore 10.30 presso la Sala Associazione Pescatori Sambenedettesi, sarà tenuto dalla dottoressa Valentina Tepedino, veterinaria esperta in materia ittica e direttrice di Eurofishmarket, che esporrà ai presenti le regole fondamentali per una spesa consapevole, informando il consumatore sulle proprietà nutrizionali di questo pesce dalle numerose virtù e fornendo anche utili consigli per un consumo ottimale.

Grazie all’attività Pescatore per un giorno, inoltre, chiunque potrà provare l’ebbrezza di uscire in mare a bordo di un caratteristico peschereccio per provare la pesca con le reti e partecipare alle degustazioni di ottimo pesce appena pescato.

Immancabili, anche quest’anno, le esposizioni a tema che metteranno in mostra la tradizione peschereccia locale, come il percorso espositivo Pesci d’autore dedicato ai pesci azzurri più celebri e San Benedetto…un mare di passione, mostra fotografica a cura di Giuseppe Merlini che racconterà, con i suoi scatti suggestivi, il profondo legame esistente fra la città marchigiana e il mare.

Non mancheranno, infine, gli sfiziosi Menu Azzurro proposti dai ristoranti locali aderenti all’iniziativa: speciali percorsi degustativi rigorosamente a base di pesce azzurro, un tempo considerato povero, oggi rivalutato da un punto di vista nutritivo e sempre più protagonista indiscusso di piatti di pregio.

Quest’anno Anghiò avrà un media partner d’eccellenza, grazie alla collaborazione con il Consorzio dei Vini Picenos, la trasmissione Decanter di Rai Radio 2 trasmetterà in diretta dalla Rotonda Giorgini giovedì 16 e venerdì 17 Giugno dalle 20.00 alle 20.50 e sabato 18 Giugno dalle 13.00 alle 14.00.

A conclusione, ricordiamo che anche quest’anno Anghiò sostiene la Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus, per cui a San Benedetto, dal 16 al 19 Giugno, sarà possibile contribuire alla ricerca contro questa malattia.

Debora De Santis
No Comments

Post a Comment