Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

50 minuti di sport al giorno e….

Si sa che sul fronte dieta ogni giorno ce n’è una. Una novità, una soluzione miracolosa, una idea per mangiare tutto senza ingrassare un etto… Quella di oggi arriva, neanche a farlo apposta, dagli Stati Uniti, da quell’American College of Sports Medicine (ACSM) che è un punto di riferimento a livello mondiale per quanto riguarda la medicina applicata allo sport. Le nuove linee guida abbinano l’attività fisica alla perdita di peso:  sono sufficienti 50 minuti quotidiani di allenamento sportivo per 5 giorni ogni settimana per ridurre il peso e il grasso. Basta poco, che ci vuole? con 250 minuti ogni

Si sa che sul fronte dieta ogni giorno ce n’è una.

Una novità, una soluzione miracolosa, una idea per mangiare tutto senza ingrassare un etto…

Quella di oggi arriva, neanche a farlo apposta, dagli Stati Uniti, da quell’American College of Sports Medicine (ACSM) che è un punto di riferimento a livello mondiale per quanto riguarda la medicina applicata allo sport.

Le nuove linee guida abbinano l’attività fisica alla perdita di peso:  sono sufficienti 50 minuti quotidiani di allenamento sportivo per 5 giorni ogni settimana per ridurre il peso e il grasso.

Basta poco, che ci vuole? con 250 minuti ogni settimana, i muscoli emergono, il grasso scompare e si ha anche il week end libero….

Obiettivo della pubblicazione dell’istituto o è richiamare l’attenzione sull’importanza dell’attività sportiva ai fini del mantenimento o del raggiungimento di una forma fisica funzionale al benessere complessivo della persona.

I responsabili dello studio indicano infatti anche un ‘pacchetto’ da 150 ore per quanti non cercano tanto di dimagrie quanto piuttosto di mantenersi in forma in senso generale, anche dal punto di vista cardiovascolare.

In entrambi i casi si punta comunque a ridurre la massa grassa e a far emergere la massa muscolare, per cui gli esercizi devono essere pensati in funzione di questo obiettivo.

Una risposta

  1. michele boano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.