Top
Da Torino la battaglia del cioccolato
fade
3982
post-template-default,single,single-post,postid-3982,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,flow-ver-1.3.6,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,eltd-light-header,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Da Torino la battaglia del cioccolato

Da Torino la battaglia del cioccolato

Il colosso Ritter diffida altre aziende dal produrre cioccolato di forma quadrata.  Appuntamento alle ore 15 del giorno 25 marzo in Piazza Vittorio per un dolce quadrato umano. In occasione della prima giornata di Cioccolatò, in corso a Torino fino al 3 aprile, il giovane talento della.cioccolateria internazionale, il catalano Enric Rovira ha voluto lanciare una denuncia ma anche un appello.

Arrivato ieri da Barcellona per prendere parte alla kermesse, Rovira non ha portato con sè soltanto i suoi fantastici bon bon al cioccolato e il suo raffinato distillato di cacao, ma si è  rivolto a tutte le aziende del cioccolato ed in particolare alle tre italiane -le piemontesi Caffarel e Domori e la.pugliese Maglio- che, come lui, la settimana scorsa si sono viste recapitare per conoscenza una diffida da parte della Ritter, azienda cioccolatiera tedesca, nota per la produzione di una vasta gamma di tavolette di forma quadrata.

La Ritter, infatti, ha diffidato un venditore di cioccolato tedesco dal commercializzare nel proprio sito internet i prodotti delle sopracitate aziende che hanno una forma quadrata. In sostanza, qualora il commerciante rifiuti di sospendere immediatamente  la commercializzazione di questi prodotti, la Ritter minaccia una sanzione di ben 20.000 euro.

“Ho letto con attenzione la documentazione che i consulenti di Rovira ci hanno spedito -dichiara Eugenio Guarducci,  direttore artistico di Cioccolatò-  e condividiamo la preoccupazione dell’azienda spagnola perché l`azione di tutela del brevetto industriale intrapresa con forza da Ritter contro una piccola realtà` commerciale può  costituire un precedente pericoloso che minaccia il libero mercato del cioccolato europeo potendo potenzialmente ostacolare la produzione di forme elementari come per esempio quella quadrata  che a nostro avviso deve rimanere libera da qualsiasi vincolo”.

Ecco allora che Enric Rovira, approfittando della vetrina internazionale offerta da Cioccolatò chiede a grande voce “di fare quadrato” contro questa presa di.posizione del gigante tedesco Ritter ed invita le aziende coinvolte ma anche altri produttori presenti alla manifestazione torinese ad unirsi a lui per contrastare questa che sembra possa diventare ua vera battaglia a colpi di tavolette.

Alle ore 15 in Piazza Vittorio Veneto a Torino, in prossimità dell’ingresso all’ Italia di Cioccolato, Enric Rovira chiama  a raccolta i suoi colleghi cioccolatieri ma anche il pubblico di golosi per una foto simbolica che lo ritrarra’ nel formare un “dolce quadrato Umano” da inviare alla Ritter ma anche a tutti i media europei al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica su questo problema nella speranza che questa battaglia possa essere vinta.

Debora De Santis
No Comments

Post a Comment