Come cucinare le cozze alla barese

Per gli amanti delle cozze, che non sarano belle ma sono molto buone, proponiamo oggi una ricetta che prende spunto dalla tradizione della Puglia, e in particolare della città di Bari. Anticipiamo che una croccante gratinatura ne esalta il sapore e le rende adatte per una occasione importante, in cui si ha un pò di tempo e di fantasia da spendere. Gli ingredienti 2 kg di cozze pulite e lavate 1 dl di olio 3 spicchi d’aglio schiacciati 1 dl di vino bianco secco 2 cucchiai di conserva di pomodoro diluita con acqua tiepida salsa besciamella mescolata con 2 cucchiai

Per gli amanti delle cozze, che non sarano belle ma sono molto buone, proponiamo oggi una ricetta che prende spunto dalla tradizione della Puglia, e in particolare della città di Bari. Anticipiamo che una croccante gratinatura ne esalta il sapore e le rende adatte per una occasione importante, in cui si ha un pò di tempo e di fantasia da spendere.

Gli ingredienti

2 kg di cozze pulite e lavate
1 dl di olio
3 spicchi d’aglio schiacciati
1 dl di vino bianco secco
2 cucchiai di conserva di pomodoro diluita con acqua tiepida
salsa besciamella mescolata con 2 cucchiai di formaggio grattugiato
3 cucchiai di pangrattato fritto per 2 secondi in pochissimo olio fumante
sale e pepe

La preparazione

Mettere le cozze in un tegame con mezzo cucchiaio d’olio e cuocerle a fuoco vivace, mescolando di tanto in tanto, in modo che si aprano. Quando più o meno sono tutte aperte (qualcuna rimane sempre chiusa), versarle in uno scolapasta o in un setaccio e raccoglierne il liquido in una terrina.

Far intiepidire le cozze e poi procedere a staccare i molluschi dall’interno dei gusci, ricordando di non forzare per aprire quelle rimaste chiuse, che devono invece essere buttate. Tenerle da parte in una ciotolina.

Nel frattempo preparare la besciamella: far imbiondire in un tegame gli spicchi d’aglio con l’olio e unirvi le cozze, quindi mescolare, bagnare con il vino e con il liquido di cottura delle cozze (meglio se filtrato) e aggiungere la conserva; condire con sale e pepe, poi continuare la cottura fino a che il sugo non diventa più spesso. A questo punto togliere dal fuoco e mescolare la besciamella al formaggio.

Versare la preparazione in una teglia, lisciare la superficie col dorso di un cucchiaio e cospargerla di pangrattato. Passare nel forno il tempo sufficiente a rendere la superficie ben gratinata e servire caldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.