Ricetta del frappè

Per proporre ad un bimbo di mangiare la frutta occorre presentargliela in modo accattivante, che lo attiri per la golosità, i colori, la forma. Una soluzione utilissima a questo fine è quella di realizzare frappé alla frutta direttamente a casa propria, con ingredienti selezionati e genuini.

Ma ovviamente esiste anche il… frappè al cioccolato!

Il frappè è una bevanda, fresca e nutriente, perfetta per i bambini, ma non è certamente indirizzata solo a loro. Bensì può essere uno sfizioso dopo pasto tra amici, un break pomeridiano da gustare davanti alla tv, una colazione particolare, etc.

Ricetta del frappè

Il frappé si presta davvero alle più disparate occasioni ed altrettante sono le varietà di gusti che è possibile realizzare. Basta seguire i propri gusti, la propria fantasia, o semplicemente adeguarsi alla frutta che in quel momento si ha a disposizione in casa. Oppure puntare direttamente sul cioccolato.

Passiamo quindi a qualche soluzione concreta, ricette ed esempi utili che si possano fare con la massima semplicità. Pochi semplici passi per preparare gustosi frappé, iniziando da quelli alla frutta.

Frappé alla frutta con fragole

La ricetta che vi proponiamo come primo esempio è un classico dei frappé alla frutta.

Sono sufficienti 6 o 7 fragole, tale quantità può essere soggetta a variazioni giacché – si sa- non tuttii frutti hanno le stesse dimensioni, per questo occorre sempre avere occhio e fidarsi della propria testa.

Tagliate le fragole a pezzetti e deposte liberamente nel frullatore, procediamo all’inserimento del ghiaccio. Una vaschetta di ghiaccio, mediamente comprendente una decina di cubetti, è ampliamente sufficiente.

Per aiutarvi nell’estrazione dei cubetti, talvolta difficoltosa, bagnate la vaschetta con acqua di rubinetto e piegate la plastica in senso contrario alla forma delle cellette (senza esagerare sennò potrebbero spaccarsi!).

Introdotto il ghiaccio, siamo al momento giusto per inserire il latte. Bastano generalmente 40 ml di latte per rendere sufficientemente fluido il composto. Anche in questo caso, non temiate di personalizzare la ricetta.

Versate il latte fino a che le fragole ed il ghiaccio non siano quasi del tutto ricoperti. Non occorre necessariamente aggiungere zucchero, il sapore della frutta è sufficiente a rendere gustosa la ricetta.

Ed ora è il momento dello Shake! Chiudete il frullatore accuratamente per evitare docce fuoriprogramma e frullate. All’interno vedrete subito il composto diventare rosa, ma continuate a frullare affinché tutto il ghiaccio si trituri finemente.

5 minuti scarsi sono sufficienti al completamento della preparazione. Una ricetta veloce e semplice!

Basta poi versare il frappé in un bicchiere e servirlo con una cannuccia, sentirete da soli che bel risultato!

Altre varianti di frappé alla frutta

Sfruttando la ricetta sovra riportata come base, è possibile scegliere altra frutta come ingrediente base, ecco alcuni esempi (combinabili tra loro):

  • Banane
  • Kiwi
  • Melone
  • Frutti di Bosco
  • Mirtilli
  • Ciliegie

Considerando che la banana addolcisce i sapori, è il frutto che più facilmente si può combinare con altri; ad esempio, sono molto buoni i frappé alla frutta con banana e Kiwi, oppure Fragola e Banana, etc.

Come preparare il frappé al cioccolato

I golosi sono quasi universalmente d’accordo, il cioccolato crea dipendenza.

Lo si può spalmare sul pane, trovarlo sui biscotti, si può bere o mangiare a scaglie e pezzi, il cioccolato è uno dei vizi che si possono trovare in più forme e versioni.

Amaro, bianco, fondente, al latte, con nocciole, etc. c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Tra i frappé più comuni che non siano basati sulla frutta, quello al cacao è certamente il più gettonato.

Immaginate di poterlo fare da soli, a casa, ogni qual volta vogliate, a qualsiasi ora, senza pagare 2 o tre euro a bicchiere. Se l’idea v’alletta, continuate a leggere questa guida.

In pochi passi, capirete come fare un ottimo frappé al cioccolato, personalizzarlo e servirlo in tante varianti gustosissime.

Le varianti di frappé al cioccolato

Le dosi proposte in queste guide e in qualsiasi ricetta (se non espressamente specificato) sono soggette a piccole variazioni e sono, dunque, da considerarsi indicative. Ma non temete, la preparazione del frappé è davvero molto semplice e lo vedrete.

Se avete provato a cercare in internet la ricetta del Frappé al cioccolato, avrete potuto costatare che ve ne sono diverse varianti. Alcune prevedono l’uso del cioccolato in polvere, altre la Nutella, altre ancora quello a pezzi magari fuso a bagnomaria.

Quale di queste versioni è quella migliore?

Ebbene non è possibile riconoscerne una migliore in assoluto, molto dipende dal gusto. Generalmente è possibile scegliere in base a ciò che abbiamo a casa in quel momento ed agire di conseguenza.

La ricetta base del frappé al cioccolato

Fondamentale per la riuscita del frappé, e per far si che sia dal gusto apprezzabile, é sempre meglio usare il tipo di cioccolato che gradiamo di più. Passiamo, dunque, alla ricetta base del frappé al cioccolato.

Avendo a disposizione una barretta di cioccolato fondente, è possibile prenderne 5 o 6 cubetti e fonderli a bagnomaria. Questo passaggio è preferibile se la barretta è parecchio spessa e non vogliamo rischiare di danneggiare il frullatore.

Se invece la barretta è abbastanza sottile, aumentiamo il numero dei cubetti, e poniamoli direttamente nell’apparecchio.

Prendiamo, dunque, il nostro fido frullatore e mettiamoci il cioccolato (in qualsiasi versione abbiamo deciso d’utilizzarlo). Se è un tipo di fondente particolarmente amaro, e la cosa non è particolarmente gradita, si può aggiungere un cucchiaio di zucchero.

Procediamo con il ghiaccio, una vaschetta di piccole o medie dimensioni, oppure 6 o 7 cubetti di ghiaccio. Ora basta aggiungere circa 40 ml di latte e frullare il tutto.

Il composto ottenuto può essere versato e servito in un bicchiere preferibilmente alto e con un cannuccia.

Volendolo decorare, si possono mettere scaglie molto piccole di cioccolato sulla schiuma.

Come varianti di gusto, si possono aggiungere liquori alla crema, oppure decorare il tutto con una spruzzata di panna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.