Top
Cosa mangiare durante la gravidanza?
fade
1987
post-template-default,single,single-post,postid-1987,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,flow-ver-1.3.6,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,eltd-light-header,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Cosa mangiare durante la gravidanza?

Cosa mangiare durante la gravidanza?

E’ una delle domande più frequenti che tutti si pongono non appena si scopre l’inizio di una gravidanza.

E non sono solo le dirette interessate a preoccuparsene, ma anche i mariti, le sorelle, i fratelli, gli amici e (soprattutto) i genitori.

Il detto ‘devi mangiare per 2’ è abbastanza radicato nell’immaginario collettivo, tanto da aver acquistato una sorta di validità scientifica che in realtà non gli compete, o almeno non nella misura in cui viene considerata.

Secondo gli esperti, sono sufficienti 300-350 calorie in più rispetto al solito per compensare la presenza del nuovo arrivato, per cui in termini di quantità non è necessario variare di molto il consueto regime alimentare.

La ‘dieta’ della donna incinta prevede gli alimenti che in teoria tutti dovrebbero mangiare per rispettare i dettami di uno stile di alimentazione sano ed equilibrato, solo che in questo caso acquistano maggior rilevanza.

Di seguito una schematizzazione molto semplice dei cibi SI e dei cibi NO.

SI ai carboidrati, quindi pasta e pane, riso e cereali, perchè intervengono sulla regolarità intestinale e aiutano a contrastare la stipsi, che purtroppo è un disturbo frequente durante la gravidanza.

SI alle proteine, si tratti di pesce, di carne bianca, di carne rossa o di uova. Meglio variare tra questi alimenti per assumere proteine di ogni tipo.

SI al latte e ai latticini, e non c’è bisogno di spiegare l’importanza del calcio.

SI ai legumi per il ferro, ma senza abbondare, perchè il meteorismo e le coliche addominali sono sempre in agguato.

SI a frutta e verdura, preziose fonti di vitamine. Da privilegiare la frutta gialla e le verdure verde scuro a foglia larga per la presenza di betacarotene. Di particolare importanza le patate e i pomodori, per via del potassio, e carote ed albicocche per la provitamina A.

SI all’olio d’oliva per condire, meglio ancora se extravergine.

SI all’acqua: tanta, sempre e il più possibile.

NO alle bevande gassate

NO alle bevande alcoliche

NO a più di tre caffè al giorno

NO ai cibi crudi, a causa del rischio di toxoplasmosi

NO a fritti e dolci in eccesso: non c’è motivo di escluderli del tutto, basta la moderazione.

Debora De Santis
3 Comments
  • lina

    ragazze io in gravidanza ho mangiato tanto e di piu’ perche non riuscivo a frenarmi ho preso in tutto 25kg risultato? me ne sono rimastipiu’ della metà
    consiglio ora a voi tutte, quando avete fame niente carboidrati, ma tanta frutta e verdura.

    12 maggio 2011 at 17:25
  • Debora De Santis

    Cara Daniela, io ho partorito da 6 mesi e ricordo benissimo la sensazione di fame perenne 🙂 La mia ginecologa mi consigliava di mangiare tutto senza eccedere, così ho fatto e sono riuscita a star bene senza ingrassare molto (9 kg e mezzo). Ad esempio, mangiavo la pasta tutti i giorni ma in bianco o con il sugo semplice, un pezzetto di cioccolata al giorno ma fondente, perchè ha meno zuccheri e fa bene…Ma non sono una nutrizionista, non mi sento di indicarti una dieta. Fammi sapere come procede e tanti auguri 🙂

    27 aprile 2011 at 09:05
  • daniela

    ciao.e molto interessante e sopra tutto e molto importante…ma io vorrei proprio una sana dieta per la mia gravidanza…perche’da quando sono incinta ho sempre fame come devo fare?? grazie

    26 aprile 2011 at 21:48

Post a Comment