Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Come stampare il proprio foto libro di ricette

Quando si ha la passione per la cucina, è bello dedicare il proprio tempo libero alla preparazione di ricette particolari e alla creazione di piatti nuovi ed originali, fatti apposta per stupire i propri ospiti non solo per il gusto ma anche per la bellezza estetica della pietanza, così come viene presentata in tavola. Certo, una volta effettuata una creazione tanto elaborata, sarebbe un peccato non conservarne l’immagine. Interessante potrebbe essere, anzi, raccogliere tutte le fotografie dei piatti creati nel corso del tempo, andando a realizzare, perché no, un fotolibro, che si potrà mostrare con orgoglio ai propri amici o

Quando si ha la passione per la cucina, è bello dedicare il proprio tempo libero alla preparazione di ricette particolari e alla creazione di piatti nuovi ed originali, fatti apposta per stupire i propri ospiti non solo per il gusto ma anche per la bellezza estetica della pietanza, così come viene presentata in tavola. Certo, una volta effettuata una creazione tanto elaborata, sarebbe un peccato non conservarne l’immagine. Interessante potrebbe essere, anzi, raccogliere tutte le fotografie dei piatti creati nel corso del tempo, andando a realizzare, perché no, un fotolibro, che si potrà mostrare con orgoglio ai propri amici o semplicemente conservare nella libreria di casa, per poterlo sfogliare ogni qualvolta si avrà voglia di ripetere una determinata ricetta.

Ma come dovrebbe essere strutturato un fotolibro di ricette per risultare effettivamente ben fatto e completo in ogni suo aspetto? Un fotolibro di ricette in fin dei conti dovrebbe presentarsi come un vero e proprio ricettario a tutti gli effetti, completo delle immagini relative alle diverse fasi della preparazione, dai singoli ingredienti fino al piatto finito. Lo stesso dovrebbe poi essere corredato dalla parte di testo in cui vengono elencati gli ingredienti e si spiegano le procedure da seguire per poter realizzare la ricetta stessa. Importanti sono senza dubbio sia la grafica che il design, affinché il tutto risulti piacevole da guardare e da sfogliare e interessi il lettore. Per ottenere tutto questo non è necessario rivolgersi a fotografi professionisti o acquistare costosi software di impaginazione.

In aiuto anche dei meno esperti interviene infatti Cewe, una piattaforma web che si occupa proprio di offrire agli utenti questo tipo di servizio, dando loro la possibilità di realizzare il proprio fotolibro di ricette semplicemente in pochi passi, caricando le fotografie e i testi e assemblando il tutto scegliendo tra le tante possibilità di impaginazione che vengono offerte.

Il fotolibro rappresenta ormai da più di qualche anno una grande innovazione nel settore della fotografia. Se prima infatti lo sviluppo riguardava le singole foto, che dovevano poi essere raccolte in un album, oggi si può decidere di ordinare un prodotto già finito, con tutte le immagini già ordinate e stampate a riempire quelle sono le pagine di un vero e proprio libro. La prima cosa da scegliere se si desidera realizzare un fotolibro di ricette è la copertina. Consigliabile è preferire un tema che sia non troppo pesante, con dei colori vivaci, inserendo magari anche la foto di uno dei piatti la cui ricetta sarà poi contenuta nel libro. In questo modo si andrà subito a presentare l’argomento trattato. Si potrà scegliere anche un titolo che andrà a contraddistinguere quella che a tutti gli effetti si può definire come un’opera originale, una vera e propria creazione di cui essere fieri.

Per quanto riguarda le pagine interne del fotolibro, si potrà decidere di utilizzare il numero di pagine standard o di aggiungerne altre a proprio piacimento, fino al raggiungimento del limite massimo previsto per la tipologia di fotolibro prescelta. Ogni pagina potrà andare a contenere una o più ricette, con una o più immagini correlate. Tutto dipende ovviamente da quanto spazio si vuole dedicare a ciascuna di esse. Le singole pagine, inoltre, possono essere corredate da divertenti clip e le foto contornate da simpatiche cornici oppure inserite all’interno di maschere. Nel menu se ne possono trovare di tutte le forme, da quelle più semplici, circolari o rettangolari, a quelle più particolari. Altro elemento che è possibile scegliere sulla base dei propri gusti personali sono gli sfondi, neutri o collegati a una specifica tematica. Per chi ama giocare con le immagini e con i testi, creando sovrapposizioni ed effetti particolari, vi sono allora le trasparenze. Si potranno inoltre aggiungere delle didascalie per ogni singola immagine, così da specificare a quale fase della preparazione essa corrisponde.

Il risultato finale sarà un ricettario completo in ogni suo aspetto, che non avrà nulla da invidiare ai libri di cucina che si trovano in commercio. Lo si potrà consultare in qualsiasi momento.

Ecco un video tutorial con alcuni spunti su come rendere perfetto utilizzare al meglio il software che Cewe mette per realizzare il proprio fotolibro di ricette!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.