Top
Le frittelle di panettone
fade
1462
post-template-default,single,single-post,postid-1462,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,flow-ver-1.3.6,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,eltd-light-header,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Le frittelle di panettone

la ricetta delle frittelle di panettone

Le frittelle di panettone

Le frittelle di panettone
Porzioni 4
Se a fine Natale sarete stanchi di panettone ma ne avrete ancora uno o due ancora da iniziare, potrete ricorrere ad una ricetta semplice e veloce per 'riciclarlo' senza sprecarne neanche un pò. Si tratta delle buonissime frittelle di panettone. Certo non è una soluzione dietetica, ma pazienza, non si può buttare un intero panettone (le calorie per porzione sono circa 450).
Vota
Stampa
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
4 min
Tempo totale
14 min
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
4 min
Tempo totale
14 min
Ingredienti
  1. 300 gr di panettone
  2. 1 bicchiere di latte
  3. 2 uova
  4. 50 gr di pangrattato
  5. 1 bicchierino di amaretto
  6. 3 cucchiai di zucchero a velo
  7. 200 ml di olio di arachidi
Istruzioni
  1. Aprire le uova in un piatto ampio e fondo, aggiungere 3 cucchiai di latte e l'amaretto e amalgamare per bene tutti gli ingredienti con una forchetta o un cucchiaio.
  2. Tagliare il panettone con un coltello seghettato a lama affilata per ottenere dei pezzi di medie dimensioni e preferibilmente di forma quadrata.
Disporre il panettone in una terrina grande ed 'innafiarlo' con il latte rimasto.
  3. Nel frattempo versare in una padella ampia, antiaderente e dai bordi larghi l'olio di arachidi, e portarlo alla temperatura adatta. Mentre l'olio si scalda, scolare il latte dal panettone, pezzo per pezzo, e passarli poi tutti nell'uovo e nel pangrattato, inserendoli uno alla volta senza lanciarli, per evitare che l'olio bollente possa schizzare.
  4. La frittura dura 3-4 minuti, poi le frittelle vanno scolate con un mestolo forato su carta assorbente da cucina e 'tamponate' con la stessa carta, per togliere l'olio in eccesso.
Prima di servirle, spolverizzare a piacere con lo zucchero a velo.
Consiglia ricette http://www.consigliaricette.com/
Debora De Santis
1 Comment
  • alessandra

    ottimo, io adoro le ricette che riciclano, io uso i gambi di prezzemolo e il pane vecchio con piu gusto dei tartufi . Grazie

    20 dicembre 2009 at 19:24

Post a Comment