Top
Chutney di mango: la ricetta
fade
13722
post-template-default,single,single-post,postid-13722,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,flow-ver-1.3.6,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,eltd-light-header,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Chutney di mango

Chutney di mango: la ricetta

Chutney di mango

Chutney di mango
Porzioni 4
Non esiste un solo chutney, ma tante quanti la creatività nell’abbinare i diversi di tipi di frutta ne suggerisce. Tra i classici, il chutney di mango che proponiamo nella nostra ricetta. Il mango ha un sapore leggero e fresco che rende la salsa aromatica e crea un piacevole contrasto con il sapore più deciso delle spezie. Caratteristica del chutney è infatti il gusto agrodolce, e non potrebbe essere altrimenti visto che la frutta e lo zucchero si trovano a coesistere con le spezie e l’aceto. Una volta pronto, il chutney è perfetto come condimento per il riso ma anche per la carne, soprattutto il pollo.
Vota
Stampa
Ingredienti
  1. 1 mango
  2. 200 gr di zucchero (normale o di canna)
  3. 1 etto di datteri
  4. 2 cucchiai di uvetta
  5. 150 ml di aceto
  6. 2 cucchiai di zenzero grattugiato
  7. 1 spicchio d’aglio
  8. mezzo cucchiaino di peperoncino in polvere
Istruzioni
  1. Pulite il mango (dividetelo in due parti e togliete il nocciolo lungo e piatto) e tagliate la polpa a dadini
  2. Snocciolate i datteri e tritateli finissimi
  3. Tritate finemente l’aglio
  4. Mettete tutti gli ingredienti in una padella antiaderente dai bordi alti e fateli addensare a fiamma moderata, mescolando spesso con un cucchiaio di legno
  5. Il chutney deve acquisire una consistenza densa, molto cremosa, e priva di grumi.
  6. Lasciatelo raffreddare e poi conservatolo in vasetti di vetro a chiusura ermetica, di quelli che si usano per le conserve e le marmellate.
  7. Come tutti i prodotti realizzati in casa, e pertanto privi di conservanti, il chutney va tenuto in luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore, per un tempo non troppo lungo. E, una volta aperto il vasetto, se ne avanza dovete conservarlo in frigorifero per due o tre giorni.
Consiglia ricette http://www.consigliaricette.com/
Milena Talento
No Comments

Post a Comment