Top
Tacos: ricetta
fade
12204
post-template-default,single,single-post,postid-12204,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,flow-ver-1.3.6,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,eltd-light-header,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Tacos: ricetta

Tacos: ricetta

Tacos: ricetta

I tacos tradizionali non sono molto croccanti, mentre quelli diffusi negli Stati Uniti vengono fritti e assumono quindi una consistenza tutt’altro che morbida. In questa variante si possono trovare anche già pronti nei supermercati molto forniti, ma ovviamente in termini di gusto siamo su livelli approssimativi, soprattutto rispetto ai tacos originali del Messico, che sono friabili e avvolgenti.

Come mangiare i tacos

I tacos si usano nella tradizione messicana come antipasto, ma in effetti sono talmente ricchi di condimento che potrebbero andar bene anche come secondo piatto. Se si decide di attenersi alla tradizione e di utilizzarli quindi per aprire il pasto, è bene non preparare altro, per gustarli appieno senza riempirsi troppo e poter mangiare anche il resto.

Il classico taco è ripieno di carne, e da questo punto di vista si può spaziare, in modo da prepararne di vari tipi. I più gettonati sono i tacos ripieni di manzo e di pollo, e l’importante è che siano conditi con tanto formaggio e tanto tanto peperoncino.

Ricetta dei tacos ripieni di pollo

Ingredienti per 4 persone

  • 10 tacos
  • 400 gr di petti di pollo
  • 200 gr di formaggio a fette tipo fontina
  • 1o foglie di lattuga
  • 4 pomodori rossi
  • 1 peperoncino piccante
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cipolla

Preparazione

Affettare la cipolla finemente, tagliare l’aglio in due parti e sminuzzare i pomodori dopo averli lavati, spellati e privati dei semi. In una padella far dorare la cipolla, poi aggiungere l’aglio, i pomodori e il peperoncino per alcuni minuti, fino a che il pomodoro non si addensa; a questo punto togliete l’aglio e, se necessario, regolate di sale.

Nel frattempo tagliate il pollo a dadini o a listarelle: la scelta dipende da voi, da come volete sentire la carne quando mordete il taco, se predominante o amalgamata con i resto. Mettete il pollo nella padella insieme alla salsa di pomodoro e fate rosolare per cinque minuti.

Disponete i tacos sul piano di lavoro e riempiteli tutti con il ripieno, facendo attenzione a non metterne troppo per evitare che esca da ogni parte e renda difficile gustare i tacos. Completare con una foglia di insalata e un paio di fettine di formaggio per ogni taco e ripiegarli con delicatezza.

Passarli nel forno già caldo per qualche minuto, fino a che il formaggio non si fonde, quindi tirarli fuori e servirli caldissimi.

Suggerimenti per gustare i Tacos

Nella ricetta originale la carne è a pezzi, ma spesso viene anche tritata, in modo che il ripieno del tacos sia una sorta di ricca crema, grazie alla presenza del formaggio che lega tutti gli ingredienti.

L’insalata può essere messa in unica fetta, come si fa con gli hamburger, o a pezzi, e anche in questo caso dipende da come si inseriscono gli altri ingredienti. Se la carne è in pezzi, va bene la fetta intera, mentre nel caso di trito di carne e pomodori sminuzzati, non spezzettati, sono meglio i pezzi di insalata, che in questo modo partecipano meglio al condimento.

Il sale è opzionale, nel senso che il peperoncino piccante assicura già un sapore piuttosto deciso, ma si tratta comunque di gusti personali, per cui si è liberi di utilizzarlo per condire il pollo o l’insalata prima di metterli nel taco.

Infine, il condimento esterno del tacos. Secondo la ‘regola’ non dovrebbe servire altro che il condimento interno, ma si è diffusa l’abitudine di completare il tutto con la panna acida, da aggiungere alla fine, quando i tacos escono dal forno. Anche in questo caso, liberi di usarla, tenendo presente però che si compromette un pochino il sapore originale dei tacos.

Giovanni Lattanzi
1 Comment
  • mario

    come si fa l’impasto????????????????

    27 novembre 2012 at 18:36

Post a Comment