Top
Raita: ricetta
fade
12200
post-template-default,single,single-post,postid-12200,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,flow-ver-1.3.6,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,eltd-light-header,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Raita: ricetta

Raita: ricetta

La ricetta della raita

I modi per mangiare la raita sono diversi. Il più classico è quello di spalmarla sul pane, o meglio, di intingere il pane nella salsa. Se non abbiamo a disposizione il tipico pane indiano, possiamo usare dei crostini o del pane tostato, che assorbono bene la salsa. Altrimenti la raita può essere aggiunta direttamente al piatto che si sta gustando, come nel caso del pollo tandoori: nulla vieta di metterci sopra un cucchiaino di salsa quando la bocca inizia a prendere fuoco o semplicemente si ha voglia di staccare un attimo e cambiar gusto.

La ricetta della raita

Gli ingredienti per 4 persone

  • 500 gr di yogurt
  • 120 gr di cetrioli
  • 50 gr di cipollotti
  • mezzo spicchio d’aglio
  • 130 gr di zucchine piccole o 100 gr di zucchine grandi
  • pepe macinato
  • paprika
  • prezzemolo
  • sesamo
  • sale

La preparazione

Lavate le verdure, poi asciugatele con un panno morbido. Tagliate il cetriolo a fettine sottili, dividete le fettine in piccoli pezzi e conditele con un po’ di sale. Passate poi a tritare i cipollotti e conservate la sola parte bianca. Infine tagliate alla julienne le zucchine, per poi cuocerle in acqua salata in modo che si ammorbidiscano. Tritate finemente l’aglio. Tenete le verdure da parte, magari in un colino per far perdere loro tutta l’acqua.

Versate lo yogurt in una ciotolina e mescolatelo leggermente con una presa di sale e una di pepe, possibilmente macinato di fresco. A questo punto iniziate a mescolare anche le verdure allo yogurt, a partire dal cetriolo, e proseguendo nell’ordine con zucchine, cipollotti e trito di aglio. Quando il tutto è ben amalgamato, mettete la salsa in frigorifero, coperta da un velo di pellicola trasparente, per almeno 2 ore, o comunque fino al momento di consumarla.

Suggerimenti per la preparazione della raita

Gli ingredienti per questa ricetta sono pochi semplici, per lo più verdure e spezie. Lo yogurt, come già accennato, deve essere bianco, perché rappresenta la base della salsa e non deve quindi avere un sapore caratterizzato da gusti particolari.

Per quanto riguarda le verdure, secondo la ricetta originale non possono mancare i cetrioli, mentre le zucchine possono essere sostituite anche con altre verdure, magari di stagione, purché abbiano un sapore tendente al dolce.

Le spezie in questo caso non sono molte, non quante se ne usano abitualmente nella cucina indiana, proprio perché non si vuole ottenere un sapore pronunciato. Proprio per questo non indichiamo quantità precise, in quanto bisogna aggiungerne proprio un pizzico, anche in relazione ai propri gusti.

Giovanni Lattanzi
No Comments

Post a Comment