Ricetta degli gnocchi di patate

Gli gnocchi di patate si trovano in qualsiasi supermercato o gastronomia, ma sono facili da fare anche a mano. In più, il tempo di preparazione non è nemmeno così lungo, soprattutto se si utilizza la pentola a pressione per cuocere le patate. Ecco allora come preparare dei semplici e gustosi gnocchi al ragù.

Gnocchi di patate
Gli ingredienti per preparare gli gnocchi di patate per quattro persone sono pochi e semplici. La ricetta che vi proponiamo non utilizza nemmeno l’uovo, anche se potrebbe essere aggiunto all’impasto senza problemi. Seguendo queste indicazioni, e senza aggiungere il ragù, si potrebbero preparare dei delicati gnocchi vegani. A voi la scelta!
Vota
Stampa
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
35 min
Tempo totale
1 hr
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
35 min
Tempo totale
1 hr
Ingredienti
  1. 1 kg di patate
  2. 200/300 grammi di farina
  3. Sale
  4. 1 uovo (facoltativo)
Istruzioni
  1. Prima di cuocere le patate, è importante scegliere il tipo giusto. Per fare gli gnocchi, infatti, le patate dovrebbero essere farinose, ovvero non troppo umide; si possono scegliere le varianti indicate per fare gli gnocchi oppure utilizzare patate un po’ vecchie. Se i tuberi usati non risulteranno troppo umidi, al momento di impastare, sarà necessaria una minor quantità di farina, che si traduce in gnocchi più morbidi, che sanno davvero di patata.
  2. Detto questo, per prima cosa, sciacquate le patate e mettetele a cuocere. Si possono bollire in modo tradizionale in acqua bollente per almeno mezz’ora, oppure si possono cuocere a vapore in pentola a pressione; in questo caso, bastano 15/20 minuti dal soffio della pentola.
  3. Una volta cotte, scolate e pelate le patate, cercando di non farle raffreddare del tutto. Il calore, infatti, sarà d’aiuto nell’amalgamare bene l’impasto. Se per schiacciarle utilizzate uno schiacciapatate tradizionale, non c’è nemmeno bisogno di pelarle.
  4. Con uno schiacciapatate, una comune forchetta o un accessorio elettrico apposito, potete passare a schiacciare le patate, esattamente come si fa per preparare il purè.
  5. A questo punto, non resta che impastare la purea con la farina. Se siete poco esperte, potete utilizzare una ciotola capiente; le più pratiche, invece, possono lavorare l’impasto direttamente su una spianatoia liscia, possibilmente rivestita per evitare che il composto si attacchi alla superficie. Per impastare basta aggiungere le patate schiacciate alla fontanella di farina, come si fa per la pasta fresca tradizionale. Poi, si amalgamano insieme gli ingredienti impastando con forza e velocemente. Se volete utilizzare l’uovo, aggiungete anch’esso al centro della fontana di farina, dopo averlo sbattuto a parte. Durante questa fase, ricordatevi di aggiungere un pizzico di sale fino.
  6. Per la buona riuscita dell’impasto, si consiglia di aggiungere poca farina per volta, per evitare che il composto si indurisca troppo.
  7. L’impasto è pronto quando risulta compatto, morbido ed elastico. Ora, prelevate piccoli pezzi di composto e fate dei filoni spessi un paio di centimetri, o poco meno se volete fare degli gnocchetti più contenuti.
  8. Una volta creati questi filoncini, tagliate l’impasto a tocchetti, dando allo gnocco la forma che più preferite. Potete fare delle piccole palline oppure dare la forma tipica zigrinata dei comuni di gnocchi. Una volta tagliati, lasciate gli gnocchi a riposare per 15/30 minuti, in modo da lasciar loro il tempo di compattarsi un po’.
  9. Dopo il tempo di posa, buttate gli gnocchi in una pentola di acqua bollente e salata. La cottura è davvero breve. Infatti, nel giro di 3 minuti, gli gnocchi di patate dovrebbero salire a galla, segno che sono cotti.
  10. Infine, scolate gli gnocchi e serviteli con il condimento che preferite. Un buon abbinamento è con il ragù di carne, oppure con burro e salvia.
Consiglia ricette http://www.consigliaricette.com/

impasto per gnocchi di patate
Se siete poco pratiche, potete lavorare l’impasto in una ciotola capiente.
tagliare la pasta per gli gnocchi in pezzetti
Con l’aiuto di un semplice coltello, tagliate a tocchetti il filoncino di impasto.
Gnocchi tagliati a pezzetti pronti per la cottura
Una volta formati, è utile lasciare gli gnocchi di patate a riposare per almeno 15 minuti.

Gnocchi al tartufo

Ingredienti per 4 persone

  • 600 g di gnocchi di patate
  • un pezzetto di tartufo
  • olio d’oliva
  • burro
  • sale

Preparazione

La preparazione è semplicissima, basta far bollire gli gnocchi in acqua salata.

Occorre però fare attenzione alla cottura, perchè avviene molto rapidamente ed è facile che gli gnocchi rischino di scuocersi.

A volte neanche le indicazioni sulla confezione aiutano e i tempi suggeriti non mettono al ripario dal rischio di ‘gnocco scotto’, per cui è il caso di fare riferimento ad un parametro di tipo generale.

Gli gnocchi sono pronti non appena tornano a galla, nè prima nè dopo, per cui bisogna stare lì a guardarli in modo da scolarli tempestivamente.

Nel frattempo far sciogliere un pezzetto di burro in una padella abbastanza ampia da contenere tutti gli gnocchi e, non appena scolati, versarli lì e mescolare.

Solo a questo punto si possono spolverizzare con il tartufo, secondo la quantità desiderata. Gli gnocchi devono essere molto caldi quando si aggiunge il tartufo.

Gnocchi di patate con le cozze

Ingredienti

  • 800 gr di patate
  • 600 gr di cozze
  • 120 gr di farina di grano saraceno
  • 100 gr di farina di tipo 00
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di prezzemolo tritato
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale

Preparazione

Strofinare le patate e metterle in un tegame coperte da acqua fredda, quindi portare ad ebollizione e lessare per 20 minuti. Pelarle quando sono ancora calde e passarle in uno schiacciapatate.

Sgusciarvi l’uovo e versarvi entrambe le farine setacciate più un pizzico di sale e poi amalgamare bene il tutto. Lavorare con le mani per ottenere dei rotolini spessi da tagliare a tocchetti per poi passarli uno ad uno su una forchetta, schiacciando leggermente.

Disporli su un piano infarinato, non troppo vicini gli uni agli altri, e coprirli con un telo. Mettere le cozze in un tegame su fuoco vivace, unire il vino, mettere il coperchio e, quando le cozze iniziano ad aprirsi, versare metà dell’olio e l’aglio spellato.

Rimettere il coperchio e proseguire la cottuta per un paio di minuti, quindi sgocciolarle, farle intiepidire e sgusciarle.

Lessare gli gnocchi, scolarli con un mestolo forato non appena vengono a galla e trasferirli in una padella ampia insieme alle cozze, a qualche cucchiaio del loro sugo di cottura filtrato e l’olio rimasto, e lasciar insaporire per alcuni minuti.

Spolverizzare con il prezzemolo prima di servire.

Gnocchi di patate alla francese

  • Tempo di preparazione:  2ore
  • Tempo di cottura: 1 ora
  • Difficoltà: media

Ingredienti per 6 persone

  • 1 kg di patate
  • 100 gr di burro
  • 150 gr di farina
  • 150 gr di formaggio grattugiato
  • mezzo litro di latte
  • 3 uova
  • sale pepe e noce moscata

Preparazione

Cuoci le patate con la buccia, poi sbucciale, passale al setaccio e incorpora 2 uova battute e mezzo etto di burro.

Lavorale per qualche minuto, poi unisci 1 etto di farina e continua a lavorare fino ad ottenere una palla omogenea.

Dividi la ‘palla’ in tante parti e con ognuna forma dei rotolini lunghi e larghi un dito, da tagliare con il coltello per formare gli gnocchetti della grandezza desiderata.

Cuoci gli gnocchi in acqua bollente e quando vengono a galla scola e stendili in una pirofila.

In un tegame a parte prepara la salsa: fai sciogliere 50 gr di burro, unisci la farina rimasta e mentre mescoli aggiungi piano il latte. Quando la salsa inizia ad addensarsi, aggiungi sale, pepe, noce moscata e il parmigiano grattugiato.

Versala sugli gnocchi, completa con altro parmigiano e lascia gratinare in forno per 5 minuti prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.