Top
Gnocchi di patate: la ricetta
fade
11566
post-template-default,single,single-post,postid-11566,single-format-standard,eltd-core-1.1.1,flow-ver-1.3.6,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,ajax,eltd-grid-1300,eltd-blog-installed,page-template-blog-standard,eltd-header-vertical,eltd-sticky-header-on-scroll-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,eltd-light-header,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Gnocchi di patate

la ricetta degli gnocchi di patate al ragù

Gnocchi di patate

Gnocchi di patate
Gli ingredienti per preparare gli gnocchi di patate per quattro persone sono pochi e semplici. La ricetta che vi proponiamo non utilizza nemmeno l’uovo, anche se potrebbe essere aggiunto all’impasto senza problemi. Seguendo queste indicazioni, e senza aggiungere il ragù, si potrebbero preparare dei delicati gnocchi vegani. A voi la scelta!
Vota
Stampa
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
35 min
Tempo totale
1 hr
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
35 min
Tempo totale
1 hr
Ingredienti
  1. 1 kg di patate
  2. 200/300 grammi di farina
  3. Sale
  4. 1 uovo (facoltativo)
Istruzioni
  1. Prima di cuocere le patate, è importante scegliere il tipo giusto. Per fare gli gnocchi, infatti, le patate dovrebbero essere farinose, ovvero non troppo umide; si possono scegliere le varianti indicate per fare gli gnocchi oppure utilizzare patate un po’ vecchie. Se i tuberi usati non risulteranno troppo umidi, al momento di impastare, sarà necessaria una minor quantità di farina, che si traduce in gnocchi più morbidi, che sanno davvero di patata.
  2. Detto questo, per prima cosa, sciacquate le patate e mettetele a cuocere. Si possono bollire in modo tradizionale in acqua bollente per almeno mezz’ora, oppure si possono cuocere a vapore in pentola a pressione; in questo caso, bastano 15/20 minuti dal soffio della pentola.
  3. Una volta cotte, scolate e pelate le patate, cercando di non farle raffreddare del tutto. Il calore, infatti, sarà d’aiuto nell’amalgamare bene l’impasto. Se per schiacciarle utilizzate uno schiacciapatate tradizionale, non c’è nemmeno bisogno di pelarle.
  4. Con uno schiacciapatate, una comune forchetta o un accessorio elettrico apposito, potete passare a schiacciare le patate, esattamente come si fa per preparare il purè.
  5. A questo punto, non resta che impastare la purea con la farina. Se siete poco esperte, potete utilizzare una ciotola capiente; le più pratiche, invece, possono lavorare l’impasto direttamente su una spianatoia liscia, possibilmente rivestita per evitare che il composto si attacchi alla superficie. Per impastare basta aggiungere le patate schiacciate alla fontanella di farina, come si fa per la pasta fresca tradizionale. Poi, si amalgamano insieme gli ingredienti impastando con forza e velocemente. Se volete utilizzare l’uovo, aggiungete anch’esso al centro della fontana di farina, dopo averlo sbattuto a parte. Durante questa fase, ricordatevi di aggiungere un pizzico di sale fino.
  6. Per la buona riuscita dell’impasto, si consiglia di aggiungere poca farina per volta, per evitare che il composto si indurisca troppo.
  7. L’impasto è pronto quando risulta compatto, morbido ed elastico. Ora, prelevate piccoli pezzi di composto e fate dei filoni spessi un paio di centimetri, o poco meno se volete fare degli gnocchetti più contenuti.
  8. Una volta creati questi filoncini, tagliate l’impasto a tocchetti, dando allo gnocco la forma che più preferite. Potete fare delle piccole palline oppure dare la forma tipica zigrinata dei comuni di gnocchi. Una volta tagliati, lasciate gli gnocchi a riposare per 15/30 minuti, in modo da lasciar loro il tempo di compattarsi un po’.
  9. Dopo il tempo di posa, buttate gli gnocchi in una pentola di acqua bollente e salata. La cottura è davvero breve. Infatti, nel giro di 3 minuti, gli gnocchi di patate dovrebbero salire a galla, segno che sono cotti.
  10. Infine, scolate gli gnocchi e serviteli con il condimento che preferite. Un buon abbinamento è con il ragù di carne, oppure con burro e salvia.
Consiglia ricette http://www.consigliaricette.com/
impasto per gnocchi di patate

Se siete poco pratiche, potete lavorare l’impasto in una ciotola capiente.

tagliare la pasta per gli gnocchi in pezzetti

Con l’aiuto di un semplice coltello, tagliate a tocchetti il filoncino di impasto.

Gnocchi tagliati a pezzetti pronti per la cottura

Una volta formati, è utile lasciare gli gnocchi di patate a riposare per almeno 15 minuti.

Milena Talento
No Comments

Post a Comment