Cetrioli a insalata

I cetrioli sono ortaggi discreti che compaiono in genere nelle insalate e soprattutto nel periodo estivo. Di colore verde chiaro, dal gusto leggerissimo, i cetrioli sono indicati in insalata insieme alla lattuga o ad altre verdure anche dal sapore più intenso, perchè regalano freschezza al piatto.

Insalata di cetrioli

Questa caratteristica è dovuta al fatto che il cetriolo è composto quasi completamente da acqua -siamo nell’ordine del 90-95%- il che lo rende depurativo, idratante e adatto alle diete.

Cetrioli a insalata

Al momento dell’acquisto è bene tenere conto di alcune caratteristiche, a partire dalle dimensioni:

  • no ai cetrioli molto piccoli
  • no ai cetrioli molto grandi
  • si ai cetrioli medi

Oltre alla grandezza normale, occorre prestare attenzione al colore della buccia, che deve essere verde accesi e uniforme, senza quelle striature chiare che indicano un prodotto non proprio freschissimo.

Poi devono essere duri, compatti, sodi, perchè la polpa poco consistente ne svilisce ancor più il sapore e i semi sono o sembrano di più; a non sopporta i semi, che comunque nella polpa ci sono, si consiglia di orientarsi verso i cetrioli piccoli (ma non minuscoli), in quanto i semi sembrano aumentare in rapporto alla grandezza dell’ortaggio.

Per la conservazione non ci sono particolari indicazioni, se non che il consumo immediato è la miglior cosa, come del resto per tutti gli alimenti, poichè il sapore risulta ricco e intenso, ma comunque nulla vieta di conservarli, rigorosamente in frigo, per un massimo di 10 giorni. Non di più, altrimenti rischiano di rovinarsi.

Altra modalità di conservazione è sotto sale e in questo caso si possono direttamente tagliare prima di metterli via, togliendo prima i semi.

Attenzione a lavarli sempre, anche se la buccia si toglie, e tener presente che la buccia non è di facile digestione e non è quindi indicata per chi soffre di digestione lenta o difficile.

Per il resto, inserire i cetrioli nell’alimentazione non può che avere effetti positivi, se non altro perchè stimola la diuresi, fa fare tanta ‘plin plin’ e aiuta in tal modo a mantenere l’idratazione corporea e il benessere dell’organismo. Ed anche la pelle, che più acqua ‘beve’ e meglio sta, non avrà che da ringraziare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.